Consulenza legale online
Ai sensi delle vigenti norme deontologiche, i servizi di consulenza legale on line prestati dall portale sinistrostradale.com sono servizi professionali e, pertanto, NON possono essere prestati a titolo gratuito.

Consulenza legale a cura dell’avv. Giuseppe Lodia,  iscritto all’Ordine degli Avvocati di Roma, con tessera n. A40003.

Dati anagrafici
Avv. Giuseppe Lodia
Via Anastasio II, 442
00165 Roma
Partita IVA 03077890717

Sito web sinistrostradale.com
Il sito web rispetta i principi espressi dal Codice Deontologico ed in particolare l’art 17 e art 17 bis qui sotto riportati:


Art. 17 Informazioni sull’attività professionale.

L’avvocato può dare informazioni sulla propria attività professionale. Il contenuto e la forma dell’informazione devono essere coerenti con la finalità della tutela dell’affidamento della collettività. Quanto al contenuto, l’informazione deve essere conforme a verità e correttezza e non può avere ad oggetto notizie riservate o coperte dal segreto professionale. L’avvocato non può rivelare al pubblico il nome dei propri clienti, ancorché questi vi consentano. Quanto alla forma e alle modalità, l’informazione deve rispettare la dignità e il decoro della professione. In ogni caso, l’informazione non deve assumere i connotati della pubblicità ingannevole, elogiativa, comparativa.

I. Sono consentite, a fini non lucrativi, l’organizzazione e la sponsorizzazione di seminari di studio, di corsi di formazione professionale e di convegni in discipline attinenti alla professione forense da parte di avvocati o di società o di associazioni di avvocati, previa approvazione del Consiglio dell’ordine del luogo di svolgimento dell’evento.
II. E’ vietato offrire, sia direttamente che per interposta persona, le proprie prestazioni professionali al domicilio degli utenti, nei luoghi di lavoro, di riposo, di svago e, in generale, in luoghi pubblici o aperti al pubblico.
III. E’ altresì vietato all’avvocato offrire, senza esserne richiesto, una prestazione personalizzata e, cioè, rivolta a una persona determinata per un specifico affare.
IV. E’ consentita l’indicazione del nome di un avvocato defunto, che abbia fatto parte dello studio, purché il professionista a suo tempo lo abbia espressamente previsto o abbia disposto per testamento in tal senso, ovvero vi sia il consenso unanime dei suoi eredi.

ART. 17 bis. – Mezzi di informazione consentiti.
L’avvocato può dare informazioni sulla propria attività professionale utilizzando esclusivamente i seguenti mezzi:

1) la carta da lettera, i biglietti da visita e le brochures informative, previa, per queste ultime, approvazione del Consiglio dell’ordine dove lo studio ha la sede principale.

In essi devono essere indicati:

– la denominazione dello studio, con la indicazione dei nominativi dei professionisti che lo compongono qualora l’esercizio della professione sia svolto in forma associata o societaria;
– il Consiglio dell’ordine presso il quale è iscritto ciascuno dei componenti lo studio;
– la sede principale di esercizio, le eventuali sedi secondarie ed i recapiti, con l’indicazione di indirizzo, numeri telefonici, fax, e-mail e del sito web, se attivato.

Possono essere indicati soltanto:

– i titoli accademici;
– i diplomi di specializzazione conseguiti presso gli istituti universitari;
– l’abilitazione a esercitare avanti alle giurisdizioni superiori;
– il titolo professionale che consente all’avvocato straniero l’esercizio in Italia, o che consenta all’avvocato italiano l’esercizio all’estero, della professione di avvocato in conformità delle direttive comunitarie;
– i settori di esercizio dell’attività professionale (civile, penale, amministrativo, tributario) e, nell’ambito di questi, eventuali materie di attività prevalente, con il limite di non più di tre materie;
– le lingue conosciute;
– il logo dello studio;
– gli estremi della polizza assicurativa per la responsabilità professionale;
– l’eventuale certificazione di qualità dello studio (l’avvocato che intenda fare menzione di una certificazione di qualità deve depositare presso il Consiglio dell’ordine il giustificativo della certificazione in corso di validità e l’indicazione completa del certificatore e del campo di applicazione della certificazione ufficialmente riconosciuta dallo Stato);
2) le targhe, di dimensioni ragionevoli, poste all’ingresso dell’immobile ove è ubicato lo studio dell’avvocato e presso la porta di accesso allo studio, con la sola indicazione della presenza dello studio legale, dei professionisti che lo compongono e della sua collocazione all’interno dello stabile;
3) gli annuari professionali, le rubriche telefoniche, le riviste e le pubblicazioni in materie giuridiche;
4) i siti web con domini propri e direttamente riconducibili all’avvocato, allo studio legale associato, alla società di avvocati sui quali gli stessi operano una completa gestione dei contenuti e previa comunicazione al Consiglio dell’ordine di appartenenza. Nel sito deve essere riportata l’indicazione del responsabile nonché i dati previsti dall’art. 17 e dal punto 1) dell’art. 17 bis. Il sito non può contenere riferimenti commerciali e pubblicitari mediante l’indicazione diretta o tramite banner o pop-up di alcun tipo. Possono essere indicati i dati consentiti per i mezzi previsti al precedente paragrafo
Codice deontologico forense (dal sito del CNF)

Tariffe Forensi
Le tariffe applicate sono quelle vigenti, come statuite dal Consiglio Nazionale Forense ( le tabelle sono consultabili sul sito del CNF), all’indirizzo :http://www.consiglionazionaleforense.it/on-line/Home/BancaDation-line/Tariffe.html

INFORMATIVA EX ART. 13 D. LGS. 196/2003 (CODICE DELLA PRIVACY) PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI.

Gentile utente,
ai sensi del D.Lgs. 196/2003, sulla tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, il trattamento delle informazioni che La riguardano, sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e tutelando la Sua riservatezza e i Suoi diritti.
In particolare, i dati idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale, possono essere oggetto di trattamento solo con il consenso scritto dell’interessato e previa autorizzazione del Garante per la protezione dei dati personali (articolo 26).
Ai sensi dell’articolo 13 del predetto decreto, Le forniamo quindi le seguenti informazioni.
1. I dati sensibili da Lei forniti verranno trattati, nei limiti dell’Autorizzazione generale del Garante n. 4/2002, per le seguenti finalità: fornire i servizi presentati sul sito ed eseguire in generale gli obblighi di legge;
2. Il trattamento sarà effettuato con le seguenti modalità: il portale sinistrostradale.com assicura l’utilizzo di strumenti idonei a garantire l’assoluta sicurezza e la riservatezza dei dati personali da Lei forniti. Il trattamento dei dati potrà essere effettuato attraverso strumenti manuali, informatici o telematici atti a memorizzare, gestire e trasmettere i dati stessi. Il sito è protetto contro l’accesso da parte di eventuali malintenzionati; inoltre i controlli interni del software di navigazione impediscono accessi al sito non autorizzati e non conformi alle sue specifiche di funzionamento;
3. Il conferimento dei dati non è obbligatorio tuttavia l’eventuale rifiuto a fornire tali dati può comportare la mancata o parziale esecuzione del servizio richiesto;
4. I dati potranno essere comunicati, in forza delle finalità prima descritte, esclusivamente agli avvocati di sinistrostrdale.com per l’espletamento dell’incarico e dei servizi richiesti;
5. In ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi dell’articolo 7 del D.lgs.196/2003, più in particolare Lei ha il diritto di ottenere l’indicazione:
a) dell’origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

Lei ha, inoltre, il diritto di ottenere:
a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
b)l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati;
c) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;

Lei ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

6. Il titolare del trattamento è l’avv. Giuseppe Lodia con studio in Roma Via Anastasio n.442 iscritto all’ordine degli avvocati di Roma e per esercitare i diritti di cui all’art. 7 del Codice della Privacy Lei potrà rivolgersi allo stesso anche per email info@sinistrostradale.com ;

7. Il responsabile del trattamento è l’avv. Giuseppe Lodia;

Condividi questo articolo!
0Shares
0 0 0
Contattaci su WhatsApp whatsapp